NORMATIVA EUROPEA SULLA GESTIONE DELLE CRISI BANCARIE

Dal 1° gennaio 2016 entra in vigore una nuova normativa europea per la gestione delle crisi bancarie, per evitare che gli effetti del dissesto si propaghino sui bilanci degli Stati.

In caso di grave difficoltà di una Banca, qualora le rafforzate misure di prevenzione delle crisi previste dal nuovo quadro normativo si rivelassero insufficienti, il costo del salvataggio non sarà più effettuato dallo Stato ma, nell’ordine, dai possessori di:
1. Azioni
2. Titoli subordinati
3. Obbligazioni
4. Depositi superiori a € 100.000 (si applica anche a titoli già emessi)

Si parla pertanto di Bail-in ovvero di “salvataggio interno”.

I depositi bancari inferiori a € 100.000 sono garantiti dal Sistema di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo.

La solidità di una banca è misurata dal coefficiente di patrimonializzazione (CET1) che è il rapporto tra il patrimonio della Banca e l’insieme delle attività, per es. i prestiti, ponderate per il rischio. Più alto è il valore percentuale più la Banca è solida.

Al 31 giugno 2015, per la nostra Banca, tale valore è stato mediamente pari al 22,9%, significativamente superiore rispetto a quanto rilevato nella media delle Banche di Credito Cooperativo (16,2%) e dell’industria bancaria italiana (12,1%) - (fonte Federcasse)

CereaBanca1897 appartiene alla famiglia delle Banche di Credito Cooperativo che rappresenta un sistema solido.

Stampa

SERVIZI ONLINE